Poste Italiane lancia il nuovo servizio Paccoweb per spedire pacchi e bagagli direttamente dal proprio pc

Poste Italiane, la società guidata dall’AD Massimo Sarmi, lancia Paccoweb, il nuovo servizio che permette di spedire pacchi e bagagli comodamente dal proprio Pc in 4 click ad un prezzo unico: con soli 11,50 euro è possibile spedire bagagli fino a 30 kg di peso e con consegna in 3 giorni lavorativi in tutta Italia. E’ sufficiente collegarsi al sito paccoweb.poste.it e acquistare on line una spedizione: Poste Italiane eseguirà il ritiro direttamente all’indirizzo indicato e consegnerà la spedizione dove vuole il cliente.

“Paccoweb è il nuovo servizio di Poste Italiane che permette di spedire pacchi e bagagli comodamente dal proprio Pc in 4 click ad un prezzo unico: con soli 11,50 euro (Iva inclusa) è possibile spedire bagagli fino a 30 kg di peso e con consegna in 3 giorni lavorativi in tutta Italia.

Si può scegliere la consegna in un giorno lavorativo al prezzo di 15,73 euro (Iva inclusa) ed eventualmente acquistare ulteriori servizi accessori come l’assicurazione, il contrassegno, il voluminoso e l’avviso di ricevimento”. Lo rende noto un comunicato della stessa Poste Italiane.

“Per spedire con Paccoweb è sufficiente collegarsi al sito paccoweb.poste.it e acquistare on line una spedizione: Poste Italiane eseguirà il ritiro direttamente all’indirizzo indicato e consegnerà la spedizione dove vuole il cliente.

E’ possibile, tra l’altro, spedire senza costi aggiuntivi il bagaglio, presso un ufficio postale abilitato al servizio di fermo posta o in casella postale. Consultando il servizio “dovequando” sul sito di Poste Italiane è possibile monitorare lo stato della spedizione dalla partenza fino all’arrivo a destinazione”.

“La valigia sarà seguita in tutta le fasi della spedizione dall’assistente personale Paccoweb, al quale il cliente può rivolgersi anche per informazioni o chiarimenti. Inoltre dal sito poste.it e senza alcun costo aggiuntivo, il cliente può chiedere di ricevere una email o un sms di conferma dell’avvenuta consegna dei bagagli a destinazione”.

FONTE: Borsa Italiana 

Questa voce è stata pubblicata in Massimo Sarmi, Poste Italiane e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.