Poste Italiane, AD Massimo Sarmi, Carta dei Valori Ambientali per un modello di sviluppo sostenibile tra i dipendenti

Ambiente, Carta dei Valori Ambientali Poste Italiane. Uno degli impegni prioritari di è Poste Italiane, guidata dall’AD Massimo Sarmi, è sensibilizzare i suoi 150mila dipendenti sui temi dell’ambiente. Diffondere una cultura di sostenibilità ambientale verso così tante persone può, da sola, dare un notevole contributo alla tutela del nostro territorio.


La Carta dei Valori Ambientali di Poste Italiane si rivolge a tutti coloro che operano nelle società del Gruppo ed enuncia i principali obiettivi ambientali dell’azienda: diversificare le fonti di energia e valorizzare il ciclo di vita delle materie prime, migliorare e sviluppare le tecnologie, la flotta e le infrastrutture aziendali; promuovere l’uso di fonti rinnovabili e l’auto produzione ad alta efficienza; incrementare gli investimenti nella ricerca e nello sviluppo tecnologico; garantire e sviluppare adeguati livelli di sicurezza e formazione; promuovere processi di efficienza energetica attraverso il contributo dei dipendenti; ridurre le emissioni di gas a effetto serra. La Carta suggerisce inoltre una serie di azioni e comportamenti quotidiani da adottare in azienda – ma anche fuori – per utilizzare in modo responsabile gli strumenti di lavoro ed evitare gli sprechi.

Poste Italiane ha anche realizzato diverse iniziative di informazione, sensibilizzazione coinvolgimento dei dipendenti, inoltre, per il quarto anno consecutivo, Poste Italiane partecipa a campagne istituzionali sui temi dell’ambiente (Earth Hour e Mi illumino di meno): l’Azienda, oltre a spegnere molti edifici in tutta Italia, pubblicizza gli eventi ai dipendenti, attraverso i canali interni, e li invita a partecipare anche in forma privata.

FONTE: Poste Italiane

Questa voce è stata pubblicata in Ambiente, Massimo Sarmi e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.